CVS tra le Top 500 imprese padovane

Centro Veneto Servizi al 150° posto nella classifica delle Top 500 padovane. L'azienda di gestione del servizio idrico integrato si posiziona al quinto posto nella provincia nel settore delle costruzioni. Sono i dati che emergono dallo studio dei bilanci 2015 delle 500 più grandi aziende della provincia di Padova, curato dal gruppo di economisti di azienda appartenenti al Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali "Marco Fanno" dell'Università degli Studi di Padova coordinato dal professor Antonio Parbonetti. 

Una ricerca che per CVS evidenzia i risultati raggiunti dalla società sul piano degli efficientamenti, dimostrati dagli eccellenti indici finanziari. Pur con un fatturato complessivo in calo (pari nel 2015 a 40.554.000 euro, in diminuzione del 9,1% rispetto al 2014) nel 2015 sale invece per CVS l'EBITDA (Margine Operativo Lordo), ovvero l'indicatore che evidenzia il reddito di un'azienda basato solo sulla sua gestione operativa. Il rapporto tra EBITDA e fatturato è del 39% nel 2015, ancora meglio del 34,5% dell'anno precedente. 

Indicatori che dimostrano lo "stato di salute" della gestione di CVS, azienda che risulta competitiva rispetto alle maggiori imprese del territorio provinciale, pur avendo una natura pubblica e non votata al profitto: la diminuzione del fatturato, infatti, è frutto anche della rinuncia ai conguagli sulla tariffa, che ha permesso di contenere gli aumenti, con beneficio per i cittadini, che per il 2016 e il 2017 non avranno alcun incremento in bolletta.